Usucapione ventennale – Contratto preliminare – Riconoscimento del diritto di proprietà – Confessione stragiudiziale – Valore probatorio

Tribunale Como, 10 Gennaio 2018. Est. Petronzi

Nel procedimento per usucapione, il riconoscimento del diritto di proprietà presente nel corpo del contratto preliminare di compravendita sottoscritto dalle parti, ha valore confessorio ed, in particolare, integra un caso di confessione stragiudiziale resa alla parte disciplinato dell’art. 2735 c.c., che ha valore di prova legale vincolante, quanto agli effetti, per il Giudice (Nel caso di specie, il giudice ha rigettato la domanda di acquisto per usucapione avendo gli attori espressamente riconosciuto, al momento della stipula del contratto preliminare di compravendita con la società convenuta, che quest’ultima fosse proprietaria dei terreni oggetto di causa).

 

Fonte : www.ilcaso.it del 6 febbraio 2018